Comunicati

tizzano_sasso_marconi2.jpg

I più recenti comunicati stampa dell'Associazione.

EX ALLIEVI SULLE ORME DI GUGLIELMO MARCONI

Una nutrita delegazione dell'Associazione Ex Allievi dell'Istituto "G. Scarabelli" di Imola ha partecipato nei giorni scorsi alla visita organizzata alla Cantina Tizzano sui Colli bolognesi, accolti dal collega Ex Allievo Gabriele Forni, attualmente direttore della tenuta dei Conti Visconti di Modrone. Nell'ambito di questa uscita, la delegazione dell'Associazione ha visitato anche il Museo Marconi situato presso la Fondazione Guglielmo Marconi a Sasso Marconi, in provincia di Bologna.

 

 

 

VISITA ALLA CAB MASSARI DI CONSELICE

Si è svolta sabato 13 febbraio 2016 la visita dell'associazione Ex Allievi dell'Istituto "Scarabelli" di Imola all'azienda agricola cooperativa Cab Massari di Conselice. A condurre la delegazione guidata dal presidente Francesco Mariani alla scoperta di questa storiCa realtà che conta quasi 4.500 ettari coltivati tra Conselice, Massa Lombarda, Medicina e Argenta e che dà lavoro a un centinaio di persone, è stato il direttore Luciano Pula, membro dell'associazione e premiato l'estate scorsa con la medaglia d'oro per i meriti speciali alla carriera.

 


LUGO: INTITOLATA AL SINDACALISTA

GIUSEPPE FANIN

L’AREA VERDE DI VIA NIEVO
 

(Lugo, 24 ottobre 2015) - Sabato 24 ottobre 2015, alle 11.30 si è svolta la cerimonia di intitolazione a Giuseppe Fanin dell’area verde sita a Lugo in via Nievo, all’angolo con via Monti.

        

 

Per l’occasione erano presenti il sindaco di Lugo Davide Ranalli, l’assessore ai Lavori pubblici Fabrizio Casamento e il presidente della Consulta di Lugo Ovest Uliano Dalmonte. Presenti inoltre il presidente del Rotary Club di Lugo Paolo Contarini, il socio del Club Marcello Baldini, agronomo che ha curato il progetto di riqualificazione del parco, e i membri del consiglio direttivo dell’associazione Ex allievi della scuola agraria di Imola, dove Giuseppe Fanin si diplomò.

Il parco è stato recentemente riqualificato (aprile 2014) grazie alla collaborazione con l'associazione "La casa del melograno" e il Rotary Club di Lugo. Il progetto ha dato alla luce un orto-giardino, con uno spazio adibito a orto comune sinergico mediante tre differenti tecniche di coltivazione, uno spazio dedicato agli alberi dei frutti dimenticati e uno spazio di prato fiorito.

Giuseppe Fanin (San Giovanni in Persiceto, 8 gennaio 1924 - 5 novembre 1948) è stato un sindacalista italiano. Figlio di immigrati veneti e terzo di dieci figli, dopo un breve periodo in seminario si ritirò, proseguendo poi gli studi, e laureandosi in Agraria all'università di Bologna.

Fortemente impegnato nelle lotte sindacali agrarie del secondo dopoguerra quale segretario provinciale bolognese delle ACLI-terra, Fanin, che stava creando una forte adesione attorno al sindacato cattolico in un'area di tradizionale componente comunista, venne più volte a scontrarsi con esponenti di altri sindacati a causa di una differente visione delle proposte contrattuali per quel settore. Nel 1948 la rottura dell'unità sindacale, con la fuoriuscita di CISL e UIL dalla CGIL, portò al culmine gli scontri ideologici fra le diverse componenti cattoliche, socialiste e comuniste entro le organizzazioni dei lavoratori. La sera del 4 novembre 1948 Fanin fu aggredito da tre militanti del PCI mentre rientrava a casa in bicicletta recitando il rosario, e fu ridotto in fin di vita a colpi di bastone. I soccorsi furono inutili e Fanin morì senza riprendere conoscenza. L'arcidiocesi di Bologna ha aperto il 1º novembre 1998 un processo di beatificazione per Giuseppe Fanin, conferendogli di fatto l'appellativo di servo di Dio.

 

CAMBIO DELLA GUARDIA ALLA DIRIGENZA SCOLASTICA

DELLO SCARABELLI

 

Il primo giorno di settembre 2015, ha segnato il cambio di dirigenza  alla guida della nostra scuola;

come Associazione degli Ex Allievi Scarabelliani,

desideriamo inviare un caloroso saluto alla Dott.ssa Prof.ssa Maria Benedetta Borini, la quale dopo tre anni lascia il nostro Istituto per fruire della meritata pensione.

Con Lei abbiamo  realizzato e portato avanti numerose iniziative, trovando sempre massima disponibilità e collaborazione.

Desideriamo quindi esprimere la nostra gratitudine e porgerLe gli auguri più sinceri per gli anni a venire.

 

Al neo Dirigente, il Dott. Prof. Gian Maria Ghetti, rivolgiamo un  fervido benvenuto con sincero augurio di buon lavoro e lunga permanenza allo Scarabelli.

Già dai primi contatti, abbiamo capito che egli farà parte a pieno titolo della  nostra “grande famiglia scarabelliana” e che sarà in sintonia  con  quel  fattivo rapporto multi decennale  tipico della   collaborazione fra il nostro glorioso Istituto ed i suoi Ex Allievi.

Ogni pensiero, progetto o iniziativa, sarà come sempre orientato al sostegno della formazione ed accrescimento  culturale  dei diplomati e dei giovani diplomandi, senza perdere di vista le esigenze del territorio.

 

Il Presidente

Francesco Mariani

 

 

CantaRio 2015

(Castel del Rio, 3 agosto 2015) - La giornalista Brigida Miranda e il cantante rock Nearco sono stati i presentatori e conduttori della gara canora CantaRio giunta alla sua 4° edizione.

La serata del 2 Agosto nella raccolta piazza della cittadina Alidosiana si sono sfidati davanti a un folto pubblico nuovi talenti musicali soppesati e premiati da una qualificata giuria composta da musicisti e cantanti affermati.

Tra i tanti premi offerti dai numerosi sponsor, anche quelli messi a disposizione dall'Associazione ex Allievi dell'Istituto Scarabelli, in particolare la ciotola in ceramica che l'Associazione ha realizzato per celebrare i 130 anni della Scuola Agraria Imolese.

Anche se può apparire inconsueto, con gioia abbiamo accondisceso a partecipare alla premiazione di giovani cantanti perché in definitiva è nel core business stesso della nostra Associazione sostenere le nuove leve, siano esse Periti Agrari, ma non solo; poi, nel caso specifico, Giovanni Cristiani, in arte Nearco, presentatore della gara canora, è anch'egli ex Allievo scarabelliano.

 

 

15° Raduno e 1° Fiera Scarabelliana

 

Clicca qui per vedere il servizio video sull'inaugurazione della Fiera Scarabelliana tenutasi domenica 7 giugno 2015 all'Istituto Scarabelli di Imola.

(Imola, 12 giugno 2015) - Domenica 7 Giugno ci siamo ritrovati in tantissimi presso la nostra Scuola; dopo 4 anni ancora una volta è stata questa l'occasione per rivivere assieme i ricordi dei tempi trascorsi tra i banchi, nei laboratori oppure nei campi dell'Azienda a potare o a lavorare di vanga.

E' stata una giornata densa, piena di un succedersi rapido di avvenimenti, che ha avuto inizio con l'intitolazione del Parco degli Scarabelliani a ricordo di tutti coloro i quali, studenti, insegnanti e personale ausiliario hanno vissuto per anni la bella esperienza della Scuola d'Agraria imolese. Poi il Parco, quest'anno per l'occasione arricchito di due bianche panchine, curato nei minimi particolari, con le rose striscianti in piena fioritura, faceva veramente una gran bella figura e ha destato ammirazione in tutti. Anche la S. Messa, per la prima volta concelebrata da Don Fabio e Don Massimo essi stessi ex Allievi dello Scarabelli, nelle parole all'omelia a due voci ha assunto un raccoglimento e allo stesso tempo un fascino rievocativo che ci ha tutti commossi.

Poi a seguire la novità caratterizzante di questa 15° edizione del Raduno, l'inaugurazione della 1° Fiera Scarabelliana, il taglio del nastro a tre: la Preside Prof.a Borini, l'On. Montroni e il Vice Sindaco di Imola Visani, quest'ultimo ex Allievo pure lui.

Una Fiera creata per mostrare cosa hanno saputo fare e cosa fanno oggi gli “Scarabelliani da grandi”, con oltre 30 espositori a rappresentare le più disparate attività, dalle grandi Cooperative alle grandi Aziende private tutte con ai vertici dirigenziali ex Allievi e accanto giovani imprenditori anche da poco diplomati con le loro proposte e in tutti il desiderio di farsi conoscere ed apprezzare.

Così accanto alle grandi Cooperative, come Terremerse, CESAC, Cab Massari e CEVICO, le quali hanno offerto prelibati assaggi, c'erano anche le grandi Aziende private come Consorzio dell'Emilia, Nespak, Molino Boschi, Lisam, Timac Agro, San Biagio e Terre di Brisighella, poi gli stand di Coldiretti, dell'Università con il Corso di Verde Ornamentale e quello del Collegio dei Periti Agrari e di seguito le Cantine degli Scarabelliani come Galassi, Cà Bruciata, Branchini, Tizzano, Vigna dei Boschi, Masselina, Ferraruola e Poderi delle Rocche, ed ancora i Vivaisti Florart, Sassi, Dal Monte, Fruttidoro Vivai, Nel Giardino e nella Natura, Vivaverde, poi per non farci mancare nulla, gli Agriturismo Cà Monti e la Palazzina di Ciagnano,gli assaggi della Pasticceria Salt, l'Allevamento di Laura Cenni con due

splendide manze di razza Romagnola, il Pittore Roberto Cafarotti, il Saggista Francesco Donati ed anche il Cantante rock Nearco, Giovanni Cristiani ex Allievo anch'egli che ci ha proposto alcuni suoi brani molto apprezzati.

In realtà una bella composita presenza di ex Allievi Scarabelliani con le loro imprese, che è piaciuta molto a tutti e che per il futuro pensa di riproporsi come idea ed esperienza positiva certamente da sviluppare. Come di consueto poi abbiamo consegnato le medaglie d'oro alla carriera, desiderando onorare alcuni nostri Colleghi che per speciali meriti si sono distinti, nella loro vita professionale e lavorativa.

I sei medagliati di questo 15° Raduno sono stati Mario Bernardini, Remigio Bordini, Augusto Machirelli, Carlo Pirazzoli, Luciano Pula e Giuseppe Timoncini. Oltre alle medaglie d'oro sono poi state consegnate targhe, pergamene e riconoscimenti ad altri Colleghi i quali ad esempio hanno raggiunto il ragguardevole traguardo dei 60 anni di Diploma di Perito Agrario ma anche a chi si è distinto nella saggistica, nell'attività di servizio presso l'Istituto Agrario e anche come manager aziendale.

Infine il conviviale al Rifugio dei Golosi a fare festa in tavolate suddivise per gruppi di annate di diploma, il tutto condito con grande goliardia come si conviene quando gli Scarabelliani si ritrovano!

Francesco Mariani

presidente Associazione Ex Allievi P.A. Istituto Scarabelli

 

DOMENICA 7 GIUGNO FIERA SCARABELLIANA

(Imola, 3 giugno 2015) - Domenica 7 giugno gli ex Allievi periti agrari dell’Istituto Agrario Scarabelli di Imola sono in festa. Si tratta tuttavia di una manifestazione che i promotori desiderano condividere anche con chi non è stato allievo del glorioso Istituto Agrario imolese; per questo gli ex Allievi invitano tutti ad andare allo Scarabelli domenica prossima perché lì ci sarà la 1° Fiera Scarabelliana. “Scarabelliana” perché gli espositori della Fiera saranno soltanto coloro che hanno studiato all'Istituto Scarabelli e una volta diplomatisi Periti Agrari hanno intrapreso le più disparate attività, anche quelle più lontane dall'agricoltura. Con orgoglio amiamo chiamarci “scarabelliani” per marcare una identità, un segno originale, e forti di questo vogliamo invitare tutti a venire a trovarci, a passare una bella giornata in un posto incantevole qual è il Parco dello Scarabelli; in particolare ci rivolgiamo le famiglie con figli, perché desideriamo mostrare loro cosa siamo stati capaci di fare e cosa facciamo tuttora nella vita lavorativa e professionale. 

La Fiera sarà visitabile dalle ore 10,30 del mattino di domenica fino alle 19 di sera.
Visitando gli stand dei “cantinieri scarabelliani” e la Cantina della Scuola, tutti uniti sotto il motto “la vita è troppo breve per bere vini mediocri”, potrete fare assaggi di vino, e in altri stand di ciambella, salumi e altre specialità che gli espositori scarabelliani desiderano farvi provare ed offrire.
Ma proprio perché sarà una Fiera speciale, troverete veramente di tutto, comprese curiose sorprese; ne anticipiamo solo una, perché il resto lo dovrete scoprire venendo domenica allo Scarabelli: tra le migliaia di ex Allievi ve n'è uno che gli appassionati di rock'n roll sicuramente conoscono, si chiama Giovanni Cristiani, in arte Nearco, e come scarabelliano anche lui farà vedere o meglio sentire cosa sta facendo da grande. 

E tutto questo sarà possibile allestirlo grazie alla volontà di ospitarci da parte della Dirigenza Scolastica e di tutto il personale della Scuola.
Così pure grazie anche al fondamentale contributo economico, in primis della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, poi del Consorzio dell'Emilia, della BCC ravennate-imolese e di importantissime Cooperative, che saranno presenti come espositori, quali Terremerse, Cab Massari, Con Ami e Cesac assieme a diverse Aziende che operano nel settore agricolo, tutte realtà imprenditoriali ove gli ex Allievi rivestono tutti i ruoli fino ai massimi livelli dirigenziali. 

Esporranno anche con stand propri, per la medesima ragione, le Organizzazioni professionali agricole, l'Università con il Corso di Verde Ornamentale e il Collegio dei Periti Agrari e Laureati in Agraria. 

Francesco Mariani
Presidente Associazione ex Allievi P.A. Istituto Scarabelli 

 

Corso di aggiornamento e formazione di perito estimatore danni da avversità atmosferiche

(Imola, 31 marzo 2015) - Alla presenza del vicesindaco di Imola, Roberto Visani, è stato inaugurato oggi presso l'Istituto Agrario G.Scarabelli di Imola il 1° Corso di aggiornamento e formazione di perito estimatore danni da avversità atmosferiche. E' con grande orgoglio che segnaliamo questo avvenimento che vede per la prima volta inserita la Scuola Agraria imolese nel circuito nazionale di formazione di nuovi periti, assieme ad altri 11 Istituti Agrari, dal nord al sud d'Italia.

Questo importante risultato per la Scuola imolese è stato ottenuto grazie al sinergico impegno svolto dalla Dirigenza Scolastica dell'Istituto, la quale ha messo a disposizione l'organizzazione logistica e gli spazi ottimali, unitamente all'Associazione degli ex Allievi periti agrari dello Scarabelli, in particolare nelle persone di Alessandro Martelli e Attilio Pezzi, noti e stimatissimi ispettori grandine, i quali hanno inizialmente avviato i rapporti con l'I.S.I.S.S. Cerletti di Conegliano, Istituto capofila da tempo attivo nella formazione e nell'aggiornamento del corpo peritale agricolo nazionale.

A dare poi maggior valore al Corso è giunto il riconoscimento e l'attribuzione del valore dei crediti formativi da parte dei Collegi provinciali dei periti agrari e dei periti agrari laureati di Bologna. Il Corso, che si articolerà in due giornate ricche di relazioni, confronti e analisi, affronterà lo studio delle nuove normative assicurative e il ruolo dei Consorzi di difesa, le modalità e le condizioni di stipula dei contratti assicurativi, le metodologie di stima, gli aspetti agronomici, la agrometeorologia, le parassitosi e le fisiopatie, per concludersi con la individuazione e la valutazione dei danni e dell'indennizzo.

Francesco Mariani

Presidente Associazione ex Allievi PA Istituto G.Scarabelli di Imola

(Nella foto, il vicesindaco Visani interviene all'Istituto Scarabelli durante la presentazione del Corso).